Restauro Torre del Lloyd

Restauro

Elaborati per l’esame restauro

L’Arsenale del Lloyd era ai tempi del suo utilizzo simbolo e motivo d’orgoglio per la città di Trieste.
Abbiamo ritenuto quindi opportuno adibire ad una funzione pubblica tale edificio, cosicché possa almeno in parte essere usufruito dagli abitanti. Mantenendo la destinazione di quella che era la zona amministrativa dell’arsenale ad uffici dell’autorità portuale di Trieste, abbiamo deciso di porre una sede dell’università di architettura di Trieste in quella che era la zona dedicata ad officine e magazzini, nonché una serie di locali con libero accesso al pubblico come un bar, una biblioteca e una sala lettura. Nuove funzioni necessitano di nuovi spazi, che non vogliono cancellare la storia dell’edificio ma diventare punto di partenza del nostro progetto. Manteniamo inalterato il disegno della facciata esterna, con i suoi caratteri tipici del Rundbogenstil di fine ‘800, intervenendo sul tamponamento di alcuni archi avvenuto negli anni, modificando il di-segno originale solamente nel posizionamento di scale esterne in acciaio. Internamente agiamo invece con l’intenzione di rompere la simmetria e ripetitività che caratterizzano il complesso, tramite una ripartizione interna della muratura non regolare. Per un migliore utilizzo dell’intero complesso è stato necessario anche un intervento sulla pavimentazione esterna tra i magazzini, in modo tale da connettere i diversi edifici tramite una successione di spazi pedonali ed aree verdi, con il posizionamento di piante e panche. Necessaria infine l’attualizzazione del complesso dal punto di vista tecnologico, tramite il posizionamento di ulteriori scale, ascensori e nuovi impianti.
PROF.ANDREA BENEDETTI
PROGETTO: Valentina Amarilli, Davide Scomparin, Giacomo Scarpa

Restauro

Restauro

Restauro

Restauro

Restauro